Chiara Vitellozzi

Chi sono

Sono nata a massa il 21 settembre 1983.
All’eta’ di 19 anni mi trasferisco a Firenze per frequentare l’universita’ di architettura ed è qui che rimango affascinata dal rapporto con la forma, dalla materia disegnata dalla luce, dai dettagli nascosti da una lama di nero.
Da sempre vedo tutto così: o è luce o è buio.
La fotografia diventa a poco a poco il mio linguaggio espressivo. forse la mia parte più istintiva, quella più libera, quella che parla al posto mio quando sono silenziosa.
Affascinata su tutti da Weston e Stieglitz, contaminata visivamente da Ghirri, Basilico, la mia ricerca si concentra sul corpo, sui dettagli, sull’ autoritratto.
Quando mi fotografo non fotografo me, fotografo quello che vorrei essere e che ancora non so di volere.
Quando fotografo altro, fotografo quello che sento, vivo, penso.

Attualmente lavoro e vivo a Milano.